L’opportunità Brexit per Milano. Il punto di vista delle aziende.

<<Gli shock esogeni sono positivi. Quando c’è una crisi c’è un’opportunità e la nostra opportunità è Milano.>> 
Le parole del Presidente del Comitato Select Milano, Bepi Pezzulli, dal palco di Edison, affiancato da relatori di spicco della sfera finanziaria – Raffaele Jerusalmi, CEO di Borsa Italiana – e del mondo delle imprese – Sergio Dompé, Presidente di Dompé farmaceutica e Alessandra Todde, VP di Emea Energy.
Reduce dai numerosi incontri istituzionali londinesi, il Presidente Pezzulli afferma che dalla prospettiva britannica Milano rientra nella rosa delle più competitive piazze finanziarie Europee. Le proposte di riforma normativa avanzate dal Comitato Select Milano, in corso di approvazione, spingono ad accrescere la fiducia nel mercato nazionale e agevolare in tal modo l’afflusso dei segmenti strategici in distacco da Londra. Milano non vuole porsi come sostituta ma come gemella della City nella fase esecutiva della Brexit, consentendo a Londra di espandere i confini della City per includere la “twin sister” italiana. Sta all’Italia, ancora una volta, decidere se impugnare le redini del cambiamento o restare osservatrice passiva delle non più competitive – ma estremamente lungimiranti e proattive – piazze finanziarie europee. Vantiamo un dialogo consolidato anglo-italiano tra partners fiduciari, come confermato dal continuo interscambio tra il Comitato e i vertici decisionali della City, e tutte le carte in regola. Bisogna solo fare sistema e cominciare a giocare la stessa partita.